arnica

Nomi comuni: flos Arnica, Bane del leopardo, montagna tabacco da fiuto, tabacco di montagna, sneezewort

Valutazione di efficacia-sicurezza

Oo … Ethno o altre prove di efficacia.

Valutazione di sicurezza

L’arnica perenne cresce 0,3-0,6 m. ovale, foglie opposte formano una rosetta basale vicino alla superficie del terreno. Arnica è giallo, fiori luminosi simili a margherite che, una volta essiccati, sono le parti principali utilizzate. Tuttavia, le radici e rizomi sono anche utilizzati. Arnica è originaria delle regioni montuose dell’Europa e Russia meridionale. Il monkshood impianto non correlate (Aconitum spp.) Viene indicato come Bane del lupo.

Arnica ed i suoi estratti sono stati ampiamente utilizzati nel popolare e medicina omeopatica come trattamento per l’acne, foruncoli, contusioni, eruzioni cutanee, distorsioni, dolori, e altre ferite. Nel complesso, non sembra essere prove sufficienti per sostenere l’uso di arnica come un agente anti-infiammatorio o analgesici, o per prevenire contusioni; tuttavia, l’eterogeneità delle dosi e forme di consegna (così come le indicazioni) in studi clinici disponibili rende generalizzazioni difficile.

preparativi interni ed esterni realizzati con le teste fiorite di arnica sono state utilizzate in medicina per centinaia di anni. Arnica è stato ampiamente utilizzato nella medicina popolare europeo e tinture alcoliche sono state prodotte dai primi coloni del Nord America per il trattamento di mal di gola, come febbrifugo, e per migliorare la circolazione. Usi omeopatici inclusi il trattamento del trauma chirurgico o accidentali, come analgesico, e nel trattamento della tromboflebite postoperatorio e embolia polmonare. E ‘stato utilizzato esternamente per l’acne, contusioni, distorsioni e dolori muscolari. Inoltre, è stato utilizzato come antiflogistico generale topico e uno stimolante del sistema nervoso centrale, così come antibatterico per abrasioni e ferite da arma da fuoco. Arnica è anche un ingrediente in tonici per capelli, trattamenti antiforfora, profumi e cosmetici.

Arnica non deve essere somministrato per via orale o applicato alla pelle rotta in cui potrebbe essere l’assorbimento. Nessun consenso esiste sulla somministrazione topica, e le prove da studi clinici è carente per supportare il dosaggio terapeutico. In uso omeopatico, i punti di forza meno concentrati come 200 C, 1 M (1000 C), e 10 M (10.000 C) (C = centisimal diluizione [1 parte su 100]; M = millesimale di diluizione [1 parte su 1000]), sono raccomandati per l’uso pre- e dopo una procedura chirurgica; evidenza clinica è carente per supportare il dosaggio terapeutico.

Controindicazioni non sono ancora stati identificati.

azione stimolante uterino. Evitare l’uso.

Nessuno ben documentato.

dosi omeopatiche di arnica è improbabile per esercitare eventuali reazioni avverse a causa della quantità minima ingerita. Arnica irrita le mucose e provoca mal di stomaco, diarrea e vomito. Sono stati segnalati dermatite allergica da contatto e.

La pianta è velenosa e l’ingestione può causare gastroenteriti, dispnea, arresto cardiaco e morte.

Riferimenti